Mentana: “Inter convalescente, ma si vince anche così. Rigori? Scandaloso quello…”

Mentana: “Inter convalescente, ma si vince anche così. Rigori? Scandaloso quello…”

Il giornalista, grande tifoso nerazzurro, ha parlato del campionato e del cammino della squadra di Spalletti

di Marco Macca, @macca_marco

Ospite degli studi Mediaset durante la trasmissione “Pressing”, Enrico Mentana, noto giornalista e tifoso dell’Inter, ha analizzato il momento dei nerazzurri, reduci dalla sofferta vittoria di San Siro contro la Fiorentina e rilanciatisi in classifica. Ecco le sue parole:

Cancelo? Bellissimo giocatore, ne ho visti tanti giocare con l’Inter e poi indossare maglie strane, per esempio Ronaldo il Fenomeno. D’Ambrosio io non lo butterei mai via. Vrsaljko è ancora da verificare, io Danilo me lo tengo sempre. Quanto è distante l’Inter dalla Juve? La Juventus è fortissima, ma non ha avuto sfide molto impegnative. Arriveranno le partite vere e lì vedremo, è una stagione lunghissima per tutti. Non è in fuga, con tutto che le ha vinte tutte finora il Napoli potrebbe sabato trovarsi a pari punti. La Juventus è la favorita d’obbligo. In questo momento il Napoli è l’unica squadra che potrebbe darle del filo da torcere. L’Inter è una squadra convalescente, dei giocatori non sono ancora entrati a pieno regime. Non sappiamo al 100% come potrebbero essere i nerazzurri con tutti al massimo, ma in questo momento il centrocampo è tutto sulle spalle di Brozovic, anche se l’arrivo di Asamoah ha dato una grandissima mano. Lazio-Inter? Bisogna ringraziare Zenga e il suo Crotone, quel punto ha cambiato tutto“.

Sui discussi episodi arbitrali di Inter-Fiorentina, Mentana ha detto: “Da uno a 10, quello dato contro la Fiorentina è rigore 3, generoso, quello contro il Parma rigore 11. Se non ci fosse stato quell’episodio, scandaloso, forse non ci sarebbe stato nemmeno questo. Anche l’anno scorso l’Inter non giocava benissimo e vinceva nel girone d’andata. Si può vincere anche così. Mi sono innamorato dell’Inter quando avevo 5 anni. Mourinho? Un grande domatore, quell’anno si sono allineati bene tutti i pianeti. Abbiamo vinto tutto vendendo Ibrahimovic“.

 

(Fonte: Pressing – Mediaset)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy