Milan-Inter, Godin mette tutti d’accordo. Anzi, no. C’è un voto fuori dal coro

Milan-Inter, Godin mette tutti d’accordo. Anzi, no. C’è un voto fuori dal coro

Il giocatore è sembrato davvero fondamentale per la squadra di Conte: con la sua esperienza ha dato forza alla difesa nerazzurra

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

La prestazione di Godin nel derby sembrava aver messo tutti d’accordo. E invece no. Perché nelle pagelle del giorno dopo un voto è diverso da quello di tutti gli altri, quello che La Gazzetta dello Sport dà al centrale dopo una prestazione che ha fatto però stropicciare gli occhi ai tifosi nerazzurri. FCINTER1908.IT ha assegnato un 8 in pagella al giocatore: “Un professore. Dominante. Affronta un guizzante Leao (bel giocatore) e lo contiene con una classe sconfinata. Eccezionale”.

Corriere dello Sport e TuttoSport sono d’accordo su un 7: “Dà ancora più forza a una difesa già forte. Avendo l’esperienza dei derby del Bernabeu e del Calderon, domina anche il primo di San Siro”, scrive il Corriere dello Sport e gli fa eco TS: “Dei tre centrali è quello più propenso ad accompagnare l’azione e lo fa sempre con grande intelligenza tattica. Bravissimo poi a limitare il raggio d’azione di Leao”.

La Gazzetta dello Sport invece opta per uno striminzito 6: “I 20 anni di Leao contro i 33 di Godin: una mossa anagrafica. L’uruguaiano sopravvive con l’esperienza, commette qualche fallo. Sulla destra l’Inter un po’ soffre“. La rosea sottolinea la differenza di velocità del giocatore uruguaiano rispetto al suo avversario diretto. Più che sopravvivere con l’esperienza Godin ci ha fatto la differenza tanto che nei vari giudizi si parla di classe, forza e pure intelligenza tattica. Il calcio è bello perché è vario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy