Mirabelli: “All’Inter avevo la fiducia di Ausilio. Quando Fassone se ne andò mi disse…”

Massimiliano Mirabelli ha rilasciato un’intervista al Quotidiano del Sud

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervistato dal Quotidiano del Sud, il direttore sportivo del Milan Massimiliano Mirabelli ha raccontato il proprio rapporto con Marco Fassone, anche durante il suo periodo all’Inter: “Fassone l’ho conosciuto all’Inter. Lì sono arrivato e avuto la fiducia di Piero Ausilio. Il mio ruolo era di capo osservatore, ma, da subito, ho avuto uno splendido rapporto anche umano con Fassone che all’Inter ricopriva il ruolo di direttore generale. Mi consultavo quotidianamente con lui: lunghe telefonate tra segnalazioni di giocatori promettenti e tanto altro. Poi quando è stato allontanato dall’Inter subito mi ha detto una cosa: dove vado ti porto con me. Così è stato. Posso aggiungere che lavorare con lui è un piacere perché per me non è umano, ma un vero e proprio extraterrestre. Timore che non si chiudesse il passaggio della società? Ricordo a tutti che  avevo un contratto con l’Inter, quindi se non si chiudeva l’affare… Poi il mio tempo l’ho passato negli stadi di Europa. Ho visto partite, partite e ancora partite. Concentrato sempre e unicamente a vedere giocatori che potevano far parte di un progetto che per fortuna è partito”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gmdipaol_181 - 3 anni fa

    Come dire…ero pagato dall’inter ma lavoravo per il Milan… personaggio giusto, moralmente irreprensibile…. giusto per,i colori rossoneri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giga1980 - 3 anni fa

    Ma che bella persona! Praticamente ha detto che, stipendiato dall’Inter, ha passato tutto il tempo negli stadi d’europa a cercare giocatori per un altro progetto…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy