Monti (CorSera): «Tutto ruota intorno a Yaya Touré. Per lui c’è la stessa ansia di…»

Monti (CorSera): «Tutto ruota intorno a Yaya Touré. Per lui c’è la stessa ansia di…»

di Lorenzo Roca, @Lorinc74

Roberto Mancini e la Roma, partita dal significato speciale per il tecnico nerazzurro, come ricorda Fabio Monti del Corriere della Sera: «Contro la Roma, nella finale di Coppa Italia (2-1 per i giallorossi, 24 maggio 2008), Mancini aveva chiuso la sua prima avventura in nerazzurro, 6 giorni dopo aver vinto lo Scudetto a Parma, davanti alla Roma. E contro la squadra di Garcia, all’Olimpico, aveva vissuto la sua prima trasferta nella sua nuova vita interista (30 novembre 2014, 4-2). Anche se si sono viste vigilie più elettriche, questa è una settimana importante: oggi la Roma, martedì la trasferta di Udine, domenica 3 maggio il Chievo a San Siro. Mancini guarda al presente e al futuro. Il colloquio di martedì con Thohir ha rassicurato Mancini: Tutto ruota intorno aYaya Touré, per il quale c’è la stessa ansia della primavera 1988 quando stava per diventare nerazzurro Matthaeus, atteso per un’intera stagione, perché non era stato possibile concludere l’operazione un anno prima». 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy