FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Nesti: “Inter, due casi documentano l’evoluzione. C’è ancora una carta da provare”

Getty Images

L'analisi del giornalista: "Dal 9 dicembre (partita con lo Shakhtar), in campionato, l’Inter ha giocato 14 volte, vincendo 10 volte su 14"

Marco Astori

Carlo Nesti, giornalista e telecronista, ha analizzato per TMW il momento dell'Inter dopo la vittoria per 3-0 nel derby col Milan. Questo il commento del collega: "Dal 9 dicembre (partita con lo Shakhtar), in campionato, l’Inter ha giocato 14 volte, vincendo 10 volte su 14. Ora, è una squadra sgravata dalla pressione della Champions League, e anche della Coppa Italia. Miglior attacco e seconda difesa.

Lukaku con 17 gol, e Lautaro con 13 gol, su 57 complessivi segnati, hanno firmato 30 reti in 2, e cioè oltre la metà della squadra, che realizza 2 gol e mezzo a gara. Conte ha lavorato sull’organizzazione collettiva e sull’equilibrio tattico. Per quanto riguarda l’equilibrio strategico, 2 casi particolari documentano l’evoluzione, e cioè quelli di Eriksen, inserito nel terzetto di centrocampo, e Perisic, “spalmato” sulla fascia sinistra. A mio giudizio, resta ancora una carta da provare: un 4-3-3 di scorta, con Hakimi esterno destro alto, coperto da Darmian. Hakimi, senza la fatica del pendolarismo, può essere un esperimento straripante".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso