Nuovo San Siro, Inter e Milan a lavoro: tempi stretti, ecco perché. Il progetto vincitore sarà…

Nel vertice di ieri nella sede in Viale della Liberazione, il club nerazzurro e quello rossonero hanno parlato dello stadio

di Alessandro De Felice, @aledefelice24
Presentazione Populous per il nuovo stadio

Ieri mattina si è tenuto nella sede dell’Inter in Viale della Liberazione, a Milano, un incontro tra la dirigenza nerazzurra e il presidente del Milan Paolo Scaroni sul tema stadio. Il numero uno del club rossonero, come testimoniano le immagini di FCINTER1908.IT, si è presentato nel quartier generale della società di Zhang e, dopo aver salutato il presidente Steven, ha incontrato l’amministratore delegato Alessandro Antonello.

Tuttosport spiega la situazione relativa al nuovo impianto: “I due club devono presentare il nuovo piano di fattibilità al Comune dopo la modifica al progetto iniziale, che contempla la rifunzionalizzazione di San Siro con un impatto che farà aumentare i costi. Palazzo Marino aspetta questo passaggio per entrare nella fase dell’approvazione definitiva. Ma i tempi iniziano a essere stretti perché si avvicinano le prossime elezioni comunali, in programma nella primavera del 2021. Non è quindi escluso che possa essere proprio la maggioranza che uscirà dalle urne a occuparsi della parte finale dell’iter“. Uno scenario che i club vorrebbero evitare per evitare che i tempi possano allungarsi ulteriormente.

Scaroni e Antonelli hanno anche parlato del progetto vincitore tra Sportium e Populous: dopo aver saltato la prima scadenza, fissata tra fine luglio e inizio agosto, ora la scelta è attesa per la fine di settembre e la metà di ottobre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy