FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Oriali fra Inter e Nazionale: in programma incontri con Marotta e Gravina

Getty Images

Tutti vogliono Oriali, protagonista di una stagione da incornicare con i successi con i nerazzurri e con l'Italia

Fabio Alampi

Dove va lui si vince: è successo a maggio con l'Inter, è accaduto di nuovo pochi giorni fa con l'Italia. Tutti vogliono Gabriele Oriali: l'ex centrocampista nerazzurro, campione del Mondo nel 1982, ha vissuto una stagione piena di trionfi, e si sta prendendo alcuni giorni per decidere il suo futuro. Sotto contratto ancora per un anno con l'Inter, scaduto con la Nazionale, in programma ha degli incontri sia con Marotta che con Gravina. Così scrive La Gazzetta dello Sport: "Dove c’è lui, c’è un gruppo sano e unito. La base per ogni successo di squadra. First team technical manager nell’Inter e "semplice" team manager in Nazionale, il campione del Mondo '82 si sdoppia da anni e ora si gode un po' di vacanza. Ma a breve ci sarà da definire il suo doppio futuro.Lo scorso anno, durante la pandemia, aveva rescisso il contratto con la Figc, salvo poi firmare un vincolo annuale su pressione di Mancini. Intesa appena scaduta, ma si lavora per rinnovarla fino al Mondiale del Qatar, che si svolgerà dal 21 novembre al 18 dicembre 2022.

Proprio nel '22 scade anche il contratto con l'Inter. Ci sarebbe ancora un'altra stagione, ma da quel 23 maggio scudettato - quando Oriali è andato diretto dal Meazza in festa al raduno dell’Italia a Coverciano - diverse cose sono cambiate nel mondo nerazzurro. In primis non c'è più Conte, che con Lele ha un rapporto strettissimo. Ma il dirigente non è 'contiano', bensì interista nel midollo. Tanto che già prima era stato prezioso nei trionfi al fianco dello stesso Mancini e di Mourinho, con tanto di Triplete. E allora una delle discriminanti potrebbe essere la gestione della Pinetina, che Oriali (ma anche lo stesso Conte) aveva "blindato" per proteggere la squadra".

tutte le notizie di