Orsi: “Inter, Spalletti lasciato solo. Sembra che l’arrivo di Marotta abbia scardinato…”

Orsi: “Inter, Spalletti lasciato solo. Sembra che l’arrivo di Marotta abbia scardinato…”

Il pensiero dell’ex portiere su Luciano Spalletti

di Marco Astori, @MarcoAstori_
 Tra le pagine dell’edizione odierna di Tuttosport, l’ex portiere Fernando Orsi ha espresso il. suo pensiero sull’operato di Luciano Spalletti all’Inter: “Quando Luciano Spalletti fu scelto dall’Inter, gli fu chiesto come obiettivo primario il ritorno in pianta stabile nel calcio europeo Luciano Spalletti in Inter-Empoliche conta. E, in un modo o nell’altro, la missione è stata compiuta, anche superando diverse difficoltà, tecniche e soprattutto societarie. Spalletti, come ho detto di recente su questo giornale, il tecnico di campo lo sa fare bene. Ma se la società sceglie uno come lui, deve essere capace di assicurargli la serenità con cui poter lavorare bene. Perché nelle circostanze più ombrose – cioè quelle dovute a notizie che, anche se non ufficiali, lo distolgono dal suo mestiere – il tecnico toscano va in difficoltà.
È vero, l’allenatore di una grande squadra è pagato profumatamente anche per farsi scivolare addosso certe voci; ma da quando è uscito fuori il nome di Antonio Conte, le cose sono peggiorate e l’Inter si è vista costretta a giocare uno spareggio Champions all’ultima giornata, nonostante il cospicuo vantaggio guadagnato nel corso della stagione. Spalletti, ultimamente, è sembrato un allenatore solo, senza più sicurezze tecniche e professionali; perso nelle terre rare dell’incertezza. L’impressione è che l’arrivo di Marotta abbia scardinato delle convinzioni che l’Inter gli aveva dato allungandogli il contratto. Ogni squadra è libera di prendere l’allenatore che vuole; ma ci sono momenti in cui è meglio tacere proprio per il bene della squadra e del suo allenatore. Ed in questo caso forse non l’ha fatto. Spalletti ha adempiuto al suo mandato raggiungendo il suo obiettivo tecnico. Che sia però di insegnamento per gli anni a venire: non sempre ci sarà un Handanovic lì a salvarti”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy