FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Padovan: “Il Napoli sta meglio dell’Inter. Sarà gara avvincente. Giusto che Inzaghi…”

Getty Images

Il giornalista parla del big match di San Siro tra la squadra di Inzaghi e quella di Spalletti

Gianni Pampinella

Dalle colonne di Calciomercato.com, Giancarlo Padovan analizza quello che sarà il big match tra Inter-Napoli. Questa l'analisi del giornalista: "La sconfitta del Milan, a Firenze, schiude alla squadra di Spalletti la possibilità di allungare sui rossoneri (andrebbe a più tre) e di mettere l’Inter fuori dai giochi in maniera definitiva (si ritroverebbe a meno dieci). Vincere a San Siro non è esattamente un risultato ordinario, ma è quello che si chiede ad una squadra da scudetto: questo vuole il Napoli, a questo non può sottrarsi".

 Getty Images

"Il Napoli sta meglio dell’Inter. E’ vero che, nell’immediata vigilia, ha perso Politano (Covid), ma ai nerazzurri manca De Vrij (un pilastro della difesa) e ha Bastoni e Dzeko in condizioni fisiche non ottimali. La differenza si evidenzia nei sostituti: Spalletti sostituirà Politano con Lozano oppure con Zielinski, mentre Simone Inzaghi sarà costretto a richiamare Ranocchia. Giusto che l’allenatore interista non si lamenti delle assenze (al contrario di Mourinho che, in questo modo, destabilizza chi deve giocare), ma il divario potrebbe essere sensibile perché, a mio giudizio, l’organico del Napoli è più vasto e più vario di quello interista. Bisogna poi considerare lo stato di forma, assai scadente, di Barella, centrocampista inamovibile nel 3-5-2 di Inzaghi. Se il suo apporto non migliorerà, l’Inter perderà in precisione e fluidità".

"La partita sarà certamente spettacolare ed avvincente, anche se non è chiaro chi la farà, cioè chi giocherà di possesso e di iniziativa e chi, invece, agirà di contropiede o di controgioco. Spalletti ha un vantaggio: sa fare una cosa e l’altra con la stessa efficacia. L’Inter ha un solo risultato a disposizione ed è la vittoria. Il Napoli, in pura teoria, almeno due. Anzi, arrivo a dire che, dopo la caduta del Milan a Firenze, nemmeno la sconfitta sarebbe un dramma". 

(Calciomercato.com)

tutte le notizie di