Paganin: “Vedo Barella in doppia cifra, Perisic importante per Conte perché…”

L’analisi dell’ex giocatore nerazzurro in diretta con lo studio di Inter TV

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Massimo Paganin ha analizzato il momento dell’Inter che affronta l’Atalanta a Bergamo: “Inter e Atalanta sono le due squadre che fanno più passaggi nell’area avversaria, le squadre che tirano più in porta e che segnano di più. L’Atalanta sta pagano dazio per la scorsa stagione e per avere qualche problema fisico. Qualche difficoltà nell’entrare in condizione ci può essere. Perisic? E’ cresciuto molto dopo la finale con la Croazia nel 2018 e poi dopo il triplete con il Bayern. Un giocatore duttile, importante perché si sta adattando come quinto e può fare la seconda punta anche se parte in posizione defilata. Giocare sugli esterni è molto dispendioso, corre tantissimo. E’ cresciuto soprattutto nella capacità di lettura delle situazioni. E’ molto importante per Antonio Conte proprio per la sua duttilità”.

Getty Images

Barella: “Nicolò ha acquisito una grandissima capacità di leggere le situazioni di gioco e poi i tempi di inserimento. Secondo me può andare in doppia cifra e segnare dieci gol. Ha ampi margini di miglioramento, che aiuteranno a crescere anche la squadra”.

Handanovic? “Non è solo una questione di tecnica ma anche di gioco. Non è facile pensare come un giocatore, i passaggi a volta non sono semplici. Lui è cresciuto tantissimo nella costruzione dal basso. Un grande contributo va al portiere. Si è evoluto nel suo ruolo. Trova sempre delle soluzioni ideali. Il suo percorso è ottimale e riprende la filosofia dell’allenatore. Dà la possibilità alla squadra di attaccare”. 

(Inter TV)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy