Pagliuca: «Andai all’Inter per esigenze di bilancio. Fosse stato per me…»

Pagliuca: «Andai all’Inter per esigenze di bilancio. Fosse stato per me…»

Si è celebrata a Bogliasco la festa per i 25 anni dello scudetto vinto dalla Sampdoria nel 1991. Gianluca Pagliuca era una delle colonne di quella squadra

di Lorenzo Roca, @Lorinc74

Si è celebrata a Bogliasco la festa per i 25 anni dello scudetto vinto dalla Sampdoria nel 1991. Gianluca Pagliuca era una delle colonne di quella squadra, il portiere nativo di Bologna venne acquistato da Paolo Mantovani per cento milioni di lire dai rossoblù della sua città e poi ceduto successivamente all’Inter per esigenze di bilancio. Pagliuca ricorda: «Mi vendette il figlio di Mantovani. Se il presidente non ci avesse lasciati sarei rimasto alla Sampdoria e avrei terminato a Genova la carriera. Capimmo che era l’anno buono a Roma, vincemmo 1-0 con un gol di Vierchowod. Eravamo primi in classifica davanti all’Inter, sotto di due punti. Un altro ricordo indelebile è il rigore parato a Matthaeus? D’istinto mi tuffai a destra, intercettai il pallone e con i piedi lo ricacciai in avanti, sulla respinta il capitano interista calciò sul fondo. Eravamo forti, uniti e giovani, un gran bel gruppo. Non nominavamo mai la parola Scudetto, dicevamo “la cosa”. Scaramanzia..».

(Rep. ed Genova)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy