Pecchia: “L’Inter è squadra in salute, ha un’identità. Il Verona però doveva fare meglio”

L’allenatore dei veronesi ha parlato dopo la partita contro l’Inter nella sala stampa del Meazza

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Fabio Pecchia, allenatore dell’Hellas Verona, dopo la partita contro l’Inter ha parlato con i giornalisti in sala stampa al Meazza. Ci siamo anche noi di FCINTER1908.IT e vi riportiamo le sue parole:

-Mister, una partita subito segnata… 

Subito segnata, troppo evidente, non si può concedere una soluzione del genere ad una squadra così forte. 

-Cos’è la cosa che l’ha fatta più arrabbiare?

L’analizzeremo domani. Dobbiamo voltare pagina e affrontare la prossima partita e dare il giusto valore a cosa è successo oggi. 

-E’ sembrato un Verona senza anima… 

Non mi paragono alle altre squadre. L’Inter di un mese fa è diversa da adesso. Dire senza anima forse no perché abbiamo preso gol subito. Difficile reagire in maniera diversa e riprenderla. Abbiamo provato nel secondo tempo, ma abbiamo perso un pallone ed è arrivato il tre a zero, la partita era finita. 

-Come si è spiegato quell’errore sul gol di Icardi? 

E’ stato un errore, una furbata dell’Inter, noi abbiamo dormito ed è arrivato il gol di Icardi. Non è tanto un discorso tecnico-tattico, certe cose poi pesano.

-Cosa dirà a Nicolas quando lo vedrà, per l’espulsione? 

Giocherà un altro, è una situazione di gioco che doveva essere gestita sicuramente meglio.

-Che impressione le ha fatto l’Inter? Sicuramente aveva impostato la partita in maniera diversa poi il gol di Icardi ha cambiato tutto…

-L’Inter già da contro il Napoli era una squadra diversa rispetto ad un mese fa, una squadra forte, in salute che ha un’identità, la partita è chiaramente cambiata dopo quel primo gol e dovevamo avere noi la forza di affrontare la gara in maniera diversa.

(Fonte: FCINTER1908.IT, dal Meazza Eva A. Provenzano)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy