Pioli: “Icardi, esempio sul campo. Ma altri attaccanti devono segnare. Gabigol…”

Il nuovo allenatore nerazzurro, nella conferenza stampa di presentazione, ha parlato dell’argentino, del brasiliano e di tutto l’attacco

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Segna solo Mauro Icardi e questo è stato uno dei problemi dell’Inter fin qui. A Stefano Pioli è stato chiesto se nella rosa ci sono altri giocatori che possono segnare di più. E l’allenatore ha risposto così: “Intanto sono contento di poter allenare Icardi perché ritengo sia un grandissimo centravanti, di talento, che sta segnando con continuità. Mi auguro posso continuare a farlo. Tra l’altro ho visto un atteggiamento in campo di grande sacrifico e impegno, di sacrificio e volontà e credo possa essere un grande esempio da seguire sul campo. Abbiamo altri attaccanti che possono segnare gol. Abbiamo esterni di qualità, seconde punte, centrocampisti che possono e devono inserirsi di più. Il mio compito è quello di far occupare meglio l’area avversaria, con più uomini, con tempi migliori, credo sia giusto non avere un unico terminale offensivo, ma per mettere in difficoltà gli avversari dobbiamo giocare con più giocatori che si possono inserire”.

GABIGOL – Oltre all’argentino dunque si dovrà poter contare su altri calciatori e allora è arrivata di conseguenza la domanda su Gabigol, giovane promessa brasiliana che non è stata ancora presa in considerazione negli schemi e durante le partite. Ha giocato una sola volta, in campionato, contro il Bologna. “E’ previsto l’utilizzo di tutti i giocatori che ci possono far vincere la partite, toccherà a me vedere chi ci dà più affidabilità durante la settimana. Credo che Gabriel Barbosa abbia qualità, si sta allenando bene e poi vedremo di volta in volta chi schierare, domenica dopo domenica”, ha detto il tecnico rispetto al calciatore.

(Fonte: FCINTER1908.IT)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy