Pioli: “A 13 anni ero confuso”. Ma nel 2016 era stato chiaro: “Inter? La fede era quella”

Pioli: “A 13 anni ero confuso”. Ma nel 2016 era stato chiaro: “Inter? La fede era quella”

L’allenatore del Milan ha preferito mettere da parte il passato e il suo tifo da interista di cui si era vantato quando allenò i nerazzurri

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Poteva non avere le idee chiare a 13 anni. Ci siamo passati tutti. Ma nel 2016 quando era stato chiamato ad allenare l’Inter, era novembre, Stefano Pioli di anni ne aveva 51. E nel suo primo giorno da allenatore nerazzurro era stato chiarissimo: «Sono cresciuto col coro “con Beccalossi e Pasinato vinceremo il campionato”, la mia famiglia è tutta interista. Poi la mia professione mi ha portato altrove ma la fede era quella. Ai tifosi posso solamente dire che dei tifosi interisti conosco la passione, l’Inter è una società gloriosa»

Oggi Pioli ha 53 anni ed è appena diventato il nuovo tecnico del Milan. Un ruolo importante, un momento difficile, una squadra da risollevare dopo l’esonero di Giampaolo. Nella conferenza stampa di presentazione ha dichiarato: «Io interista? Parliamo del nulla, ero un bimbo di 13 anni confuso e paffutello. Ora sono un uomo maturo e pelato». 

Sarà, capita che ci si possa confondere a 13 anni. A 51 un po’ meno. Però… va bene così. Buon derby.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy