Pirlo: “CL unica. Via dall’Inter per il Milan? Volevo dimostrare che si erano sbagliati…”

Pirlo: “CL unica. Via dall’Inter per il Milan? Volevo dimostrare che si erano sbagliati…”

di Dario Di Noi, @DarDinoRio

In una lunga intervista al sito ufficiale dell’UEFA, Andrea Pirlo è tornato sui momenti più emozionati della sua carriera in Champions League, a partire dal suo esordio con la maglia dell’Inter (nel 1998).

Queste le sue parole: “Dal mio esordio fino ad ora? Giocare la Champions League, e possibilmente vincerla, è il sogno di tutti i calciatori. Io ho avuto questa grande fortuna e quindi mi ritengo fortunato perché è una competizione bellissima che va al di là di ogni campionato italiano o estero. Penso sia una sensazione particolare tutte le volte che si sente quella musichetta. Passaggio dall’Inter al Milan? Ero talmente giovane che non ne ho risentito, anzi avevo voglia di dimostrare all’altra squadra [l’Inter] che si erano sbagliati, poi ho passato dieci anni fantastici con la maglia rossonera. Però non c’è stata grande rivalsa nei confronti dell’altra squadra, era solo la voglia di far bene e di giocare per la mia nuova squadra”

Per Pirlo, c’è spazio per parlare anche della clamorosa finale di Istanbul, persa dal Milan nonostante un vantaggio di 3-0 sul Liverpool: “Avevamo fatto un primo tempo spettacolare, dove forse avevamo giocato il miglior calcio degli ultimi anni, però poi è successo quello che non doveva succedere. Non sappiamo neanche noi quello che è successo, sono stati otto minuti incredibili che purtroppo nel calcio si possono verificare. Poi alla fine pensi che sia una partita segnata perché quello che è successo veramente va al di là di ogni pronostico”.  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy