Pres Lombardia Uno: “Tonali? Era impostato già da bimbo. Era già un ragionatore, faceva…”

Pres Lombardia Uno: “Tonali? Era impostato già da bimbo. Era già un ragionatore, faceva…”

Alle origini di Sandro Tonali, gioiellino del Brescia e obiettivo di mercato dell’Inter

di Marco Astori, @MarcoAstori_

La Gazzetta dello Sport torna alle origini di Sandro Tonali, gioiellino del Brescia e obiettivo per il centrocampo dell’Inter. Per saperne di più sul classe 2000, la Rosea ha interpellato il suo primo tecnico alla Lombardia Uno, Davide Gatti, che ne parla così: «All’epoca si giocava 7 contro 7 e lui era già un ragionatore. Si divertiva per fare il bene della squadra. A volte si dice, in senso sbagliato, che un ragazzino si vede subito se può diventare calciatore o meno a seconda della postura in campo. Con Sandro non era sbagliato dirlo, aveva già l’impostazione del giocatore fin da bimbo. Aveva sempre voglia di giocare, non gli bastava mai. Mi ricordo che durante un torneo di Natale che annualmente organizziamo, una volta vinto con la sua squadra ha voluto giocare anche con quella del fratello di tre anni più grande. Lo ricordo silenzioso ed educato, decisamente il più bravo di tutti. Ci è dispiaciuto che se ne sia andato, ma siamo rimasti in ottimi rapporti, ci sentiamo ancora».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy