Repubblica – Inter, in tre anni bruciati 140 milioni. Ecco il dettaglio degli ultimi ‘errori’

L’Inter ha investito male in giocatori che poi non hanno reso quanto si aspettava rendessero

di Andrea Della Sala, @dellas8427

La distanza dell’Inter dalla Juve si spiega anche con molti investimenti sbagliati da parte dei nerazzurri. Acquisti che non hanno reso quanto si aspettava e che, complice il Fairplay Finanziario, non hanno permesso all’Inter di potenziare la rosa.

Come analizzato da Repubblica “Negli ultimi tre anni, l’Inter ha “bruciato” o quasi sul mercato 140 milioni di euro, 170 contando anche quei curiosi 30 milioni spesi per il giovanissimo Bastoni. Joao Mario e Gabigol, presi nel 2016, costarono 70 milioni. Con loro pure Ansaldi, Eder e Caprari, altri 28,5 milioni: nessuno di loro è più a Milano. Jovetic fu riscattato dal Monaco per 13,5 milioni nel 2017 . Quando arrivò Gagliardini: 22 milioni totali, ma oggi il calciatore è sul mercato. Dopo una serie di ottime operazioni, in estate sono usciti altri 6,5 milioni per Karamoh: dopo un solo anno però il club ha preferito darlo in prestito che tenerlo”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13898642 - 2 anni fa

    Direi buono no?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy