Rossi sull’Inter: “La società ha fissato paletti giusti. Se io fossi al posto di Conte…”

Rossi sull’Inter: “La società ha fissato paletti giusti. Se io fossi al posto di Conte…”

Pablito Rossi espone così il suo pensiero sull’Inter e sull’importanza di avere una società di livello

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex Pallone d’Oro 1982 Paolo Rossi ha analizzato così le parole di Conte post-Dortmund:

“Conte fa il mestiere suo. Tutti vorrebbero giocatori importanti, se io allenassi l’Inter farei lo stesso. Lui capisce che rispetto alla Juve c’è da colmare il gap. Se vuoi vincere devi fare di più. Oggi la Juve è una squadra a parte. Ha due squadre entrambe fortissime. Il gioco di Sarri ancora non si vede appieno e intanto vince perché ha grandi campioni e nel calcio di oggi vince solo chi ha grandi campioni. Quando arriverà il sarrismo, sarà ancora più bella da vedere perché lui rappresenta la vera novità. Ma ci vuole ancora tempo”.

SOCIETA‘ – “La gestione di una società costa tantissimo. Dopo imprenditori come Berlusconi e Moratti, dopo gli Agnelli, è difficile far quadrare i conti e vincere. I gruppi internazionali arrivano ma non lo fanno né con passione né con amore. L’Inter intanto ha fissato alcuni paletti giusti, ha messo le persone giuste al posto giusto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy