San Siro, Barile (Milan): “Il Meazza non è più adatto. Serve stadio moderno e sicuro”

San Siro, Barile (Milan): “Il Meazza non è più adatto. Serve stadio moderno e sicuro”

La politica si divide sullo costruzione del nuovo impianto milanese auspicato da rossoneri e nerazzurri: i due club però sono decisi a svoltare

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Inter e Milan sono stati chiari sullo stadio Meazza. Una ristrutturazione verrebbe a cancellare l’identità del vecchio impianto in ogni caso. E allora spazio alla costruzione di un nuovo impianto sulle ceneri di quello vecchio. Senza dimenticare che ognuno dei due progetti presentati prendono in considerazione l’intero distretto: non solo vita da stadio quindi, ma intorno un pezzo di città che vive 365 giorni all’anno. Ovviamente è ancora tutto in fase di discussione: c’è di mezzo il sì del Comune di Milano e serviranno settimane per arrivare ad una prima decisione.

Il Milan, attraverso il capo dello staff del presidente Scaroni, Domenico Barile, ha sottolineato come l’attuale impianto “non risponda più alle esigenze dei club, dei tifosi e della città. Serve uno stadio moderno capace di offrire servizi, confort e sicurezza”. Parole simili a quelle che ieri ha pronunciato l’ad nerazzurro, Alessandro Antonello, in occasione della presentazione dei due progetti proposti al Comune.

Barile ha anche aggiunto: «Vogliamo un luogo dove vivere 365 giorni all’anno e dove trascorrere il tempo libero. Il nuovo progetto prevede uno degli stadi più belli del mondo, all’altezza di tutti gli standard internazionali: aree verdi, con una completa modifica della viabilità, parcheggi sotterranei, nuove opere pubbliche, un miglior impatto visivo ed energetico con una riduzione inquinamento acustico del 60% rispetto ai livelli attuali».

(Fonte: Askanews.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy