Sanchez anticipa il rientro. L’Inter lo aspetta, ora manca solo il placet del dotto Cugat

Sanchez anticipa il rientro. L’Inter lo aspetta, ora manca solo il placet del dotto Cugat

L’attaccante dell’Inter potrebbe rientrare prima del 2020, tocca al medico che lo ha operato dare il benestare al suo ritorno in campo

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Presto l’Inter potrebbe avere un elemento in più nel reparto offensivo. Il primo rinforzo per Conte potrebbe essere il rientro di Alexis Sanchez. Il cileno, infatti, potrebbe anticipare il suo ritorno ed essere a disposizione già prima del 2020.
“Per ora è un’ipotesi da sussurrare piano, però la speranza c’è. Molto dipenderà dal consulto già calendarizzato che il cileno effettuerà nei prossimi giorni a Barcellona da Ramon Cugat. Il luminare che l’ha operato il 16 ottobre per risolvere chirurgicamente una lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra. Inizialmente si pensava che lo stop fosse di tre mesi ma, già dopo l’intervento, Beppe Marotta aveva rivelato la speranza, da parte del club, che lo stop fosse decisamente più breve, giustificando così il perché l’Inter non fosse intenzionata a rivolgersi al mercato degli svincolati. Ora dovrà essere Cugat a dare il placet sul ritorno in campo del cileno, un rientro che metterà fine all’emergenza in attacco. Sanchez, tra l’altro, può essere considerato a tutti gli effetti un nuovo acquisto, dato che la sua avventura all’Inter è limitata a un paio di presenze da titolare e a un gol, segnato proprio a Marassi prima del rosso preso per simulazione dopo essere già stato ammonito”, spiega Tuttosport
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy