Sarri: “Napoli-Juve non è decisiva in questo momento. In Serie A non c’è club leader”

L’allenatore ha parlato dopo la vittoria sull’Udinese e si è lamentato del terreno di gioco dello stadio: “Se non ve ne siete accorti non dovete fare questo lavoro”

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Maurizio Sarri, dopo la vittoria sull’Udinese, ha parlato del Napoli primo in classifica ai microfoni di Premium Calcio:

-L’esultanza al fischio finale rende importante la vittoria…

E’ stata una partita sporca e di seconde palle e in queste gare un anno fa andavamo in difficoltà. Abbiamo fatto meno qualità di gioco, ma il terreno di gioco dello stadio è indegno. Se non ve ne siete accorti dovete fare un altro lavoro, servivano tre tocchi per stoppare palla.

-Quanto conta essere arrivati con 4 punti di vantaggio alla sfida con la Juve?

Non credo abbiano pressione, la classifica è corta, fino a ieri una squadra perdendo scendeva di tre posizioni. E’ una gara importante, prestigiosa, a cui la nostra tifoseria tiene e daremo tutto, ma non è decisiva a setti mesi dalla fine del campionato, decisiva mi sembra troppo.

-La squadra lotta molto per portare avanti il risultato…

Questo è un miglioramento rispetto alle stagioni precedenti, un miglioramento importante che ci consente di fare di più delle stagioni precedenti. Siamo riusciti ad andare oltre certi limiti. 

-Hai esultato perché hai sei giorni per poter lavorare sulla Juventus?

Cinque, giochiamo venerdì. Dal punto di vista fisico non si possono fare tanti carichi, ma tatticamente è importante, si può fare di più rispetto a quello che siamo riusciti a fare da metà agosto in poi. Questo non incide sulla nostra condizione, possiamo sistemarci dal punto di vista tattico. Oggi la fase difensiva è stata su buoni livelli e se siamo solidi poi in avanti ne veniamo a capo.

-Ma quando vi stancate?

C’è il rischio di esaurire le energie nervose giocando tante gare, soprattutto le partite di Champions sono dispendiose da un punto di vista mentale e ricaricarsi per la partita dopo diventa difficile e rischioso.

-12 gare vinte su 14, l’Inter prova a superarvi ma voi non mollate. Battere la Juve non vi renderebbe leader del campionato?

Una squadra leader non c’è dice la classifica, ci sono tante squadre in pochi punti: basta un pari in più o in meno per essere primi o quarti. Non vedo un’importanza così forte di Napoli-Juventus in questo momento della stagione.

(Fonte: Premium Calcio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy