FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Sconcerti: “Napoli meno brillante, ma non in crisi: perché l’Inter è favorita”

Sconcerti: “Napoli meno brillante, ma non in crisi: perché l’Inter è favorita”

Inter-Napoli si avvicina. Così Mario Sconcerti ha parlato a TMW Radio verso il match in programma a San Siro per la 13a giornata di Serie A

Alessandro Cosattini

Inter-Napoli si avvicina. Così Mario Sconcerti ha parlato a TMW Radio in vista del match in programma a San Siro per la 13a giornata di Serie A:

Inter-Napoli, quale tecnico è il più pronto per vincere il suo primo Scudetto?

"Diamo poca importanza ai 7 punti di distacco. Forse sono alla pari, ma non lo sono in classifica, che poi è la cosa che conta. 7 punti in 12 partite sono una enormità. Noi continuiamo a parlare come se fossero alla pari ma non lo sono. Per l'Inter è una partita fondamentale, perché se dovesse perdere, anche se la vedo favorita, lo svantaggio diventerebbe enorme. Lo scorso anno l'Inter ci mise 22 partite per recuperare i 5 punti di distacco massimi avuti dal Milan. Vedo un Napoli meno brillante ma non in crisi. Ha gestito con più fatica le partite ma le ha gestite. L'unico vero incidente è stato quello col Verona".

Meglio Lozano al posto di Insigne ora?

"Lozano quest'anno deve ancora entrare in partita. Ha avuto un bruttissimo infortunio in Sudamerica e non è mai facile per loro la prima parte di campionato. Dal punto di vista tecnico è straordinario, non può essere la riserva di Politano. Insigne è il capitano del Napoli, non credo possa perdere la sua titolarità. Lo abbiamo visto tutti in Nazionale, non è un momento brillante e ci può stare un turno di riposo. Io credo che i due titolari siano Lozano e Insigne”.

(Fonte: TMW)

tutte le notizie di