FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Sconcerti: “Inter-Shakhtar è sembrata una partita di professionisti contro…”

Sconcerti: “Inter-Shakhtar è sembrata una partita di professionisti contro…”

L'analisi del giornalista: "L'Inter è cresciuta, è giusto festeggiare il ritorno agli ottavi dopo dieci anni, ma è corretto anche dire che il girone era debole"

Marco Astori

Nel corso del suo editoriale per il Corriere della Sera, Mario Sconcerti, giornalista, ha parlato così della vittoria dell'Inter che ha permesso alla squadra di raggiungere gli ottavi di finale di Champions League: "L'Inter passa, il Milan no. Nessuna delle squadre italiane è in testa al suo girone alla vigilia dell'ultima giornata, ma tutte sono di nuovo in corsa per passare il turno. Anche se questo significa che i prossimi avversari andranno cercati quasi certamente tra Liverpool, Chelsea, United, City, Real, Bayern, Ajax e forse Lille. Pochi spazi. Ha giocato bene l'Inter per molti minuti. Lo Shakhtar è una squadra di buoni giocatori ordinati e ingenui, pericolosi in teoria, in pratica non tirano in porta, hanno segnato in Europa un gol e ne hanno presi 11.

È sembrata sempre una partita tra professionisti e giovani studenti velleitari, con una concezione dell'importanza del calcio troppo diversa. L'Inter è cresciuta, è giusto festeggiare il ritorno agli ottavi dopo dieci anni, ma è corretto anche dire che il girone era debole. Resta negli occhi un primo tempo con almeno cinque occasioni da gol buttate via, ma costruite benissimo. Lo Shakhtar pretende di fare calcio anche nell'area piccola, gli errori si sono moltiplicati insieme alla buona serata interista, poteva finire con punteggio lunare, come garbato e lunare è sembrato a tratti il gioco ucraino".

tutte le notizie di