Coronavirus, la Lega di Serie A studia il reintegro di esclusi dalle liste e svincolati

Il covid19 ha messo in difficoltà diverse squadre e sono al vaglio dei dirigenti del calcio italiano alcune soluzioni

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano
Il coronavirus ha colpito anche il mondo del calcio e il protocollo pensato dalla Figc e dalla Serie A non è servito a proteggere tutti i calciatori. Sono stati 92 i calciatori risultati positivi finora e tuttora ce ne sono 28 in 13 squadre. Le liste dei giocatori prevedono che siano 25 per ogni rosa e il regolamento vuole che quattro siano cresciuti nel vivaio del club, quattro nel vivaio di altri club italiani.
Ma la variabile del coronavirus mette in difficoltà le squadre. Così è partita, racconta il Corriere dello Sport, una discussione tra i vari club in Lega di allungare la rosa da 3 a 5 giocatori in più. Se si arrivasse ad una proposta all’unanimità si farebbe poi una richiesta alla FIGC per una deroga in questa stagione. Le società potrebbero andare sul mercato degli svincolati e potrebbero essere reintegrati i giocatori rimasti fuori dalle rose.

(fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy