Signori: “L’Inter ha il miglior attacco ma non sa tirare in porta. Dove sta l’errore?”

Il pensiero del noto giornalista nel suo editoriale per Il Giornale

di Daniele Vitiello, @DanViti

Riccardo Signori, editorialista de Il Giornale, ha parlato del momento dell’Inter di Antonio Conte. Questa la sua riflessione dopo la sconfitta di Genova dei nerazzurri: “L’Inter ha scoperto che non sa tirare in porta. Ma dimentica che sarebbe meglio non far calciare in gol gli avversari: non a caso è finita al 5° posto (Juve prima, Milan quarto) fra le difese del campionato. La consolazione dice: ma è la squadra con il miglior attacco. Quindi dove sta l’errore? Nell’assenza di Lukaku, suggerisce voce di popolo: garantisce gol, assist e soprattutto mette in apprensione la difesa avversaria. Come dimostrato contro la Sampdoria. Quindi le lacrimazioni sui 24 tiri in porta, 7 nello specchio, che fanno distinguere fra Inter problematica e Inter sfortunata (copyright Conte) si riportano ad «uno per tutti e tutti per uno». Piede caldo (pure nel tirare rigori) se c’è il gigantone, sennò «ci salvi chi può». Contro la Roma, Lukaku ci sarà e per l’Inter è proposta una serata di gala: ci sei o non ci sei? Non potrà ansimare, sbagliare, toppare: con occhio al 1° posto, e pure al 2°”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy