Spinazzola: “Non vediamo l’ora di tornare, ora ho capito cos’è la Roma. Io in Nazionale…”

Le parole dell’esterno giallorosso a Sky Sport

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il difensore della Roma Leonardo Spinazzola ha parlato così della ripresa della Serie A:

“Non vediamo l’ora di tornare ad allenarci e di rivederci, di parlare da persona a persona perché farlo solo in videochiamata dopo un po’ diventa stressante. Vediamo cosa decide il Governo, poi la Roma sono sicuro che prenderà tutte le precauzioni e metterà in sicurezza Trigoria. Il calcio può servire per altre aziende a mettere in sicurezza l’ambiente lavorativo con protocolli sanitari adeguati cosicché tutti i dipendenti possano stare tranquilli e lavorare”.

TAGLIO STIPENDI – “E’ un messaggio di vicinanza per la società ma anche per i dipendenti che lavorano per noi, fanno tutto per noi e ci stanno sempre vicino. Era la cosa più giusta”.

PASSAGGIO A ROMA – “Ci sono passati tanti campioni qui, sin da piccolo guardavo Batistuta. C’erano poi fenomeni come Totti e Cassano, è stata sempre una squadra che mi ha trasmesso sempre allegria. Adesso che ci sono so cosa è la Roma, tifosi calorosi, una città che vive solo di calcio e solo per la Roma e te lo fa sentire allo stadio”.

ESPERIENZA ALLA JUVENTUS – “Lì ci sono fenomeni sotto l’aspetto fisico, tecnico ma anche mentale. In un anno ho imparato tanto, è stata una serata indimenticabile quella in Champions, spero di farne altre con la Roma. Sarà dura ma è un obiettivo”.

ATALANTA E BERGAMO – “E’ veramente dura vedere Bergamo e le città del Nord colpite così aggressivamente”.

NAZIONALE ED EUROPEO – “E’ il sogno di tutti, già da piccolo sogni di arrivarci e di giocare per tutti gli italiani. E’ un peccato non giocare adesso ma non vedo l’ora di giocarlo. Ho iniziato nel 2018 e lì non siamo andati ai Mondiali, voglio e vogliamo fare un grande Europeo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy