Svizzera, strepitoso sondaggio su Samuel: “Volete si ritiri?” E le 3 opzioni sono…

In Svizzera si sta vivendo un vero e proprio “dramma”. Walter Samuel ha deciso di lasciare il calcio giocato e quindi anche il Basilea, nel quale ha disputato due stagioni. La stampa svizzera si è mobilitata per convincerlo a rimanere un altro anno…

di Sabine Bertagna, @SBertagna

In Svizzera ne parlano come di un vero e proprio dramma. E come non capirli? I tifosi nerazzurri non hanno mai dimenticato Walter Samuel e ora il giocatore argentino è entrato nel cuore anche dei tifosi svizzeri del Basilea. La Basler Zeitung ha addirittura organizzato un’iniziativa per convincerlo a non smettere di giocare alla fine di questa stagione. Con un sondaggio (molto eloquente) e una lettera aperta con relativa dichiarazione d’amore.

samuelsondaggio

 

(Il sondaggio chiede se Walter Samuel debba rimanere al Basilea e le opzioni sono: a) assolutamente sì; b) in qualsiasi caso; c) naturalmente… ma che razza di domanda è?)

 

Scrive la Basler Zeitung: “Il Muro non può semplicemente scomparire. Non senza un tentativo di opposizione. Per questo motivo abbiamo indetto un’iniziativa dal titolo: “Walter, rimani!” A questa iniziativa si va aggiungere una lettera aperta: una vera e propria dichiarazione d’amore (eccone i passi principali):

“Caro Walter, 

te ne prego: rimani. Sei arrivato appena due anni fa, ma sei scivolato immediatamente nel nostro cuore. Questa la tua concezione del gioco: leggi l’avversario come se fosse un racconto breve di Jorge Luis Borges. Sei sempre al posto giusto, una possente e forte quercia di Cordoba. Maestoso come il Duomo di Milano, osservi tutto con i tuoi occhi azzurri come la maglietta dell’Argentina. Ti chiamano il Muro. Non ridi quasi mai. Ridere è una debolezza, significherebbe non concentrarsi, non darsi completamente ai propri colori. La tua qualità più preziosa è la fedeltà. Che tu giocassi a San Siro o a Sandreutenen il tuo zelo è stato identico. E davanti a te tutti i giocatori sono uguali: da Drogba a Buess. L’avvocato difensore Samuel. Samuel, il Profeta, ci hai promesso due annate buone, adesso fa per favore che diventino tre. Ci piacerebbe così tanto vedere ancora il tuo impegno incondizionato, con il quale metti in ombra giocatori dei quali potresti essere il padre. Ti prego, rimani!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy