FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Tardelli: “Inter, in caso di KO col Napoli addio scudetto. Spalletti a San Siro…”

Tardelli: “Inter, in caso di KO col Napoli addio scudetto. Spalletti a San Siro…”

Intervenuto su La Stampa, Marco Tardelli ha parlato così della Nazionale di Roberto Mancini e del campionato italiano

Matteo Pifferi

Intervenuto su La Stampa, Marco Tardelli ha parlato così della Nazionale di Roberto Mancini e del campionato italiano:

"Tutti abbiamo gioito, tutti orgogliosi di essere italiani, tutti sul carro dei vincitori e tutti adesso dobbiamo essere uniti per aiutare la nostra Nazionale a superare questo momento di difficoltà. Ognuno di noi deve fare la propria parte per sostenere i nostri azzurri negli spareggi di marzo. È il nostro unico obbiettivo. Hanno bisogno di lavorare, ritrovare la fiducia persa, parlarsi e se questo significa concedergli più tempo, bisogna trovarlo. Non ascoltare per la seconda volta il nostro Inno al mondiale sarebbe drammatico e insopportabile. Ma a questa ipotesi non ci voglio neanche pensare. Parlo per esperienza, a noi accadde. Ricordo, ebbri di gioia dopo quell’epico Mondiale dell’82, quando in un’amichevole contro la Svizzera venimmo sconfitti all’Olimpico di Roma. E in questi casi, sentire vicino il proprio Paese fa la differenza".

"Ma torniamo al nostro campionato, la prossima giornata ci propone due partite interessanti sulle quali poter riflettere. L’ultima volta che Sarri e Allegri si sono incontrati sul campo è stato il 22

Aprile del 2018, uno Juventus- Napoli a Torino con i partenopei vittoriosi per 1-0. Due modi estremamente diversi di affrontare il calcio. Cinico e concreto quello di Allegri, offensivo e schematico

quello di Sarri. Entrambi vincenti ed entrambi esonerati dal club bianconero, il che, devo dire, dimostra una certa confusione gestionale ormai da qualche anno. E la Juve non si è ancora ritrovata come dimostrano i risultati ed un mercato che non ha sicuramente aiutato l’allenatore. Vedo una Lazio, invece, che nonostante le iniziali difficoltà sembra ritrovare quella strada che Sarri ama percorrere, cioè un calcio propositivo. Mancheranno, sembra, giocatori importanti sia da una parte che l’altra, ma lo spettacolo sarà sulle panchine vogliose di rivincite".

"L’altra partita, Inter-Napoli, sarà determinante per l’andamento della stagione dei nerazzurri che in caso di sconfitta potrebbero dire addio ai sogni scudetto, nonostante il buon lavoro di Simone Inzaghi e la partenza di giocatori importanti. Il ritorno di Luciano Spalletti al Meazza è una minaccia. Esperto, tatticamente perfetto e soprattutto grande conoscitore dall’interno dei difetti dei nerazzurri. Tra l’altro ha una formidabile freccia al suo arco: Osimhen, che con le sue qualità fisiche e tecniche in grande spolvero al ritorno dalla propria nazionale, potrebbe creare problemi alla difesa interista. E allora non mi resta che fare a tutti i ragazzi in campo un grande in bocca al lupo. Ci aspettiamo grandi cose".

tutte le notizie di