Teatrino di Catania: per ora paga solo Maggiani

Teatrino di Catania: per ora paga solo Maggiani

di Lorenzo Roca, @Lorinc74

Unico colpevole del pasticcio catanese è Maggiani. Le designazioni per il turno infrasettimanale dimostrano che le colpe sono state addossate esclusivamente sul guardalinee spezzino. Lui si ferma, invece Rizzoli stasera dirigerà Palermo-Milan

e Gervasoni sarà l’arbitro di porta a Cagliari, anche se ci si aspettava una punizione per non aver neppure ammonito gli juventini che dalla panchina si sono scagliati verso di lui e il guardalinee. Emerge uno strano quadro perchè a pagare è uno mentre si sostiene di essersi spostati verso il lavoro di squadra, un “team” di sei persone che ormai serve il pullmino e non più il taxi per portarle allo stadio. Uno dei problemi è che come tutti i cambiamenti serve il tempo per digerirli e raggiungere l’equilibrio nei rapporti interni. Il nervo più scoperto è la presenza dei due arbitri addizionali. Il campionato italiano è l’unico ad averli adottati, finora si erano visti soltanto nelle competizioni europee.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy