FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

United, insulti razzisti nei confronti di Tuanzebe e Martial. Il club: “Idioti senza cervello”

Getty Images

Il Manchester: 'Idioti senza cervello', i compagni solidali

Gianni Pampinella

Il Manchester United si ribella agli insulti razzisti pronunciati da "idioti senza cervello" sui social contro i suoi giocatori Alex Tuanzebe e Anthony Martial, dopo la sconfitta casalinga di ieri con lo Sheffield United. "Tutti al Manchester United sono disgustati dagli insulti razzisti che questi giocatori hanno ricevuto tramite i social dopo la partita di ieri sera. Li condanniamo con la massima fermezza", ha scritto il club, che si è detto confortato dal vedere "anche altri tifosi li condannano sui social network".

 

Due i giocatori particolarmente presi di mira: il difensore Tuanzebe e il francese Martial, il cui atteggiamento passivo sul secondo gol, dopo aver perso un pallone, era stata criticata dall'ex Red Devil Rio Ferdinand su BT Sports. "Il Manchester United non tollera alcuna forma di razzismo", e mentre "identificare questi idioti senza cervello anonimi è complicato", il club "incoraggia fortemente le piattaforme dei social media e le autorità di regolamentazione a intensificare le misure preventive contro di esso.

I due giocatori hanno ricevuto il sostegno dei loro compagni di squadra: lo scozzese Scott McTominay ha scritto a Tuanzebe "fratello, sono disgustato da quello che ho visto questa mattina"; Il capitano Harry Maguire ha postato una foto di se stesso inginocchiato - un gesto in omaggio al movimento antirazzista Black Lives Matter portato avanti prima di ogni partita - aggiungendo "UNITI contro il razzismo. Non lo tollereremo".

(ANSA)

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso