Valentini: “Inter e Conte una grande delusione. Ho l’impressione che la società…”

Il pensiero del noto dirigente a proposito dei temi caldi di giornata e in particolare dell’Inter

di Daniele Vitiello, @DanViti

A parlare dei temi del giorno a TMW Radio, durante Maracanà, è stato l’ex dirigente Figc Antonello Valentini. Questo il suo pensiero a proposito dei temi del giorno:

Un pensiero per Paolo Rossi:
“Il carattere distintivo è stata la semplicità, la normalità. Sorrideva alla vita e a ognuno di noi. In giro per il mondo lo conoscevano tutti. Ci ha regalato emozioni vere, ricordo quell’82 la festa in strada per il trionfo Mondiale. Stavamo ancora chiudendo i conti con il terrorismo, erano anni ancora difficili e il lampo dei Mondiali fu incredibile. Anche per tanti non tifosi Paolo Rossi rimarrà l’emblema della semplicità”.

Coppe Europee: la sorpresa?
“Quella negativa è l’Inter, quella positiva è la Lazio, che con un organico così Lotito, se vuole andare avanti, dovrà mettere mano al portafogli”.

Coppe Europee: il meglio?
“La Juventus di Barcellona e il Milan, che sta maturando molto”.

Coppe Europee: il peggio?
“L’Inter è stata la più grande delusione. Con lei il calcio italiano avrebbe fatto il pieno”.

E Conte come le è sembrato?
“Sono deluso da lui. La comunicazione è una parte del loro mestiere. Queste reazioni non mi piacciono assolutamente. Ho l’impressione che la società lo aiuti poco. Ogni tanto viene fuori questo aspetto. Una grande società deve avere un rapporto diverso con il proprio allenatore”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy