ultimora

Vecchi a IC: “Panchina Inter attestato di stima della società. Nell’intervallo ho…”

A Inter Channel Stefano Vecchi ha commentato la vittoria di questa sera contro il Crotone.

Simona Castellano

A Inter Channel Stefano Vecchi ha commentato la vittoria di questa sera contro il Crotone.

"Vittoria da Inter, era quello che cercavamo, abbiamo chiesto anche sostegno al nostro pubblico, nel secondo tempo li abbiamo trascinati e abbiamo portato a casa questo risultato. Noi ci affidiamo alla società, come abbiamo fatto venendo qui, è un grande attestato di stima consegnare la squadra a noi in questo momento, vuol dire essere stimati ed aver fatto un grande lavoro con i ragazzi. Non possiamo far altro che ringraziarli per questi giorni, magari in un frullatore, ma belli. Perisic spostato a destra e il gol arrivato lì? Casualità, dai. Abbiamo giocato due partite con grande ordine, grande attenzione, merito dei ragazzi che si sono applicati e hanno fatto quello che gli è stato chiesto, poi c'era bisogno di fare un po' di casino e quindi bisognava mettere in campo il potenziale che avevamo in panchina: ho visto Eder, giocatore forte, titolare della nazionale italiana, poi Jovetic, un talento enorme, non si possono non mettere dentro. Magari se non si fosse infortunato Ranocchia avrei messo dentro un'altra punta. Bisogna metterli nei ruoli giusti e la palla è finita poi a Perisic. Intervallo? Ho cercato di dire quello che avrei detto ai miei ragazzi, al 95%, il 5% me lo sono tenuto per me. Avevo di fronte giocatori e ragazzi di cui avevo visto in settimana la voglia di uscire da questa situazione. Bisognava scuoterli, ma neanche ammazzarli tra primo e secondo tempo. Dovevo aiutarli facendo leva sul loro orgoglio. A un allenatore le cose vanno bene quando c'è una squadra che mette in campo i principi. Cosa lascia questa esperienza? Fiducia, consapevolezza, per me e per il mio staff. Il fatto che i ragazzi abbiano accettato concetti, consigli, allenamenti, analisi video, parole dopo ogni allenamento, prima della gara è una cosa importante. Mi porto via la consapevolezza di poter far bene questo lavoro. Tornare in Primavera? Bernazzani ha vinto lì eh (ride, ndr)", le parole del mister.

(Fonte: Inter Channel)

tutte le notizie di

Potresti esserti perso