Inter, Zaccheroni: “Sensi, tempi del regista, qualità da trequartista. Le difficoltà di Eriksen…”

L’allenatore ha parlato del ruolo del centrocampista italiano e si è soffermato sul danese

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

«Sensi è nato trequartista e penso di averlo visto quando è esploso a Cesena. Venne messo davanti alla difesa. Ha i tempi del gioco del regista, ma ha la qualità di arrivare sulla trequarti e cercare la conclusione e tentare l’ultimo passaggio. Se sta bene fisicamente è un calciatore che sposta gli equilibri. Se Conte sceglie tra lui o Gagliardini è per dare equilibrio alla squadra». Così Alberto Zaccheroni ha parlato del centrocampista nerazzurro e del suo ruolo in campo nella squadra di Conte.

Poi ha parlato anche di Eriksen: «Quando prende palla l’Inter è larga, i due esterni restano con i piedi sulla linea laterale e diventa difficile difendere con due uomini. Nasce lì il problema di Eriksen: lui è abituato a giocare da metà campo in su e difficilmente rientra. Sensi si adatta maggiormente in questo e riesce a coprire meglio del danese. Se l’Inter riuscisse a stringere i laterali e portarli dentro al campo, secondo me, potrebbe difendere più alta e permettersi anche quel calciatore visto in Inghilterra».

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy