Zazzaroni: “Affari a pene di segugio, il Covid diventato un alibi. Certi personaggi saranno…”

L’attacco di Zazzaroni

di Marco Macca, @macca_marco

Il Covid è ora diventato una sorta di alibi per tanti dirigenti e allenatori. E’ questo il pensiero di Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport che, sulle pagine della testata, scrive:

Proprio per questo destano scalpore tanti ingaggi illogici, rinnovi scandalosi e affari a pene di segugio registrati negli ultimi tempi. Il guaio è che nessuno fa più delle scelte: quasi tutti seguono l’onda del consenso, mentre prima era bravo chi riusciva ad andare controcorrente“.

Zazzaroni ha poi continuato: “Assume un ruolo ancor più rilevante l’allenatore, “costretto” a centrare gli obiettivi facendosi bastare quelli che ha. Sempre che si tratti di un professionista serio e non vada a caccia di alibi. I disagi del club che non ha soldi, per certi personaggi – tecnici e dirigenti – una spiegazione/scusa degli insuccessi collezionati (…). E certi personaggi il Covid 19 li sbugiarderà nel ‘21“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy