CdS – Real, con l’Inter è una finale. Un solo titolare out, ma la bella notizia per Zidane è…

Le ‘Merengues’ non stanno vivendo un buon momento e hanno un bisogno disperato dei tre punti nella sfida contro i nerazzurri

di Alessandro De Felice, @aledefelice24
Karim Benzema e Eden Hazard

Anche per chi è abituato a giocarle molto spesso una partita della fase a gironi può trasformarsi in una finale. La sfida contro l’Inter, che si disputerà al Di Stefano di Valdebebas per i lavori in corso al Santiago Bernabeu, non si può considerare molto lontana da una finale per il Real Madrid, che si gioca tutto o quasi dopo un inizio deludente in Champions League con appena un punto in due giornate per effetto del ko casalingo contro lo Shakhtar Donetsk e il pari a Monchengladach, raggiunto in extremis.

Zinedine Zidane, Real Madrid

Lo stesso Zinedine Zidane, allenatore delle ‘Merengues‘ ha definitivo nella conferenza stampa della vigilia, una ‘finale‘ la gara di stasera contro l’Inter. “Mentalità che di finali vere e proprie gliene ha permesse di vincere un bel po’ nella sua carriera, di cui tre di fila in Champions League” scrive il Corriere dello Sport.

Questa sera Zizou avrà la fortuna di giocarsi una partita con 10/11 della formazione ideale: “L’unico titolare assente è Carvajal, proprietario indiscusso della fascia destra. Mancano anche Odriozola, Nacho e Militao, quest’ultimo positivo al Covid. Proprio per questo, Zizou arretrerà Lucas Vazquez sulla linea difensiva, così come ha fatto nel Clasico, a Mönchengladbach e nell’ultima di campionato contro l’Huesca. Riporterà in panchina Modric. La bella notizia per l’allenatore francese, però, è la piena disponibilità, finalmente, di quel tridente chiamato a scrivere le nuove pagine del Real Madrid e composto da Hazard, Benzema, Asensio. Celatamente c’è già chi spera riescano ad emulare le gesta della BBC (Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo)“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy