Biasin: “Inter, ecco altri 2 colpi e i nomi. Di Maria? Se ci credete non avete imparato la lezione”

Fabrizio Biasin traccia le linee guida del mercato dell’Inter

Fabrizio Biasin, nel suo editoriale per Tmw, ha parlato del mercato dell’Inter e delle “curiose” situazioni relative a Perisic e Icardi: “Fateci caso: siccome Perisic ha giocato piuttosto bene in Russia ora non è più “l’Inter deve vendere Perisic per fare plusvalenze ma non ci sono offerte” (formula pre-30 giugno) ma “l’Inter non potrà resistere all’assalto del Manchester” (formula post-Mondiale). Le stesse considerazioni valgono per Icardi.

Se, nonostante tutte le stronzate, siete abituati a leggere queste 4 righe, ben sapete che il sottoscritto ha sempre optato per la formula “Icardi resterà all’Inter perché, oh, gli piace” e “l’Inter ha già deciso di accordare un aumento al suo capitano, ma solo dopo la scadenza della clausola”. Queste cose si stanno curiosamente verificando in totale serenità, ma all’esterno vengono tradotte in “Ecco! Non sono arrivate offerte e l’Inter ha vinto la GUERRA con Icardi!”. Poi vai a vedere e quelli che parlano di “guerra” sono gli stessi che per due mesi hanno parlato di “clamorose zebre nelle foto!” e “certamente Icardi andrà via, in fondo 110 milioni sono pochi. Preparatevi alla fuga!”. Evviva la fuga, evviva il giornalismo che si pesta i piedi da solo.

Ah, certo, poi c’è anche la questione “quali altri giocatori prenderà l’Inter”. La questione “quali giocatori prenderà l’Inter” è quella cosa che porta alcuni a pensare “l’Inter non fa mercato!” perché i 5 che ha già preso, li ha presi troppo presto e ora sono già “scaduti”. Le logiche del mercato sono meravigliose e in ogni caso sì, arriveranno altri due giocatori: un esterno a destra (per Vrsaljko si cerca l’intesa con l’Atletico) e un centrocampista (Paredes e Freuler i nomi più “caldi”, ma non sono i soli).

E Di Maria? Chi crede a una cosa del genere evidentemente non ha ancora imparato la lezione e si fa fregare da quelli che “Inter su Di Maria!”, ma poi non arriva e allora “Inter beffata!”. Tenetemi alla larga da costoro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy