Marotta: “Il calcio fatto di business, ma ci sono anche valori e sentimenti. A volte si perde e…”

L’ad nerazzurro ha parlato durante la conferenza di presentazione di un progetto sociale della Lega Calcio

Beppe Marotta, ad dell’Inter e consigliere della Lega Calcio, ha parlato dalla sede della Lega Calcio durante la conferenza stampa di presentazione del progetto sociale “Special Cup sponsored by Olmedo”: «Sono nel calcio ormai da 40 anni e ho iniziato per la passione che avevo da bambino e ho realizzato un sogno. Rappresento un calcio fatto di business e di vetrina, ma il vero calcio, la vera essenza dello sport, è considerare il calcio una palestra di vita. Quando mi è stato detto di questa nuova attività ero alla Juventus ed ho sposato questa causa perché ha un comune denominatore che è il calcio, ma dietro la palla che gira ci sono tantissimi valori, sentimenti, emozioni. L’obiettivo non è solo vincere, ma anche partecipare. Il bello del calcio è che è uno sport di squadra in cui non sempre si vince, ma si perde spesso e volentieri e attraverso la sconfitta si affronta il prossimo avversario con più tenacia”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy