Mercato, De Laurentiis: “Mendes mi ha offerto Cristiano Ronaldo, ecco perché ho detto no”

Il patron del Napoli ha spiegato perché ha rinunciato all’operazione Cristiano Ronaldo

“Mendes mi ha offerto Cristiano Ronaldo, ma non aveva il tempo per strutturare una operazione così complessa”. Lo dice il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, confermando ai microfoni di Kiss Kiss Napoli i contatti con l’agente del fuoriclasse portoghese poi acquistato dalla Juventus. “Si era fratturata la chimica con il Real Madrid e Mendes in una chiacchierata disse: ‘Prenderesti Ronaldo?’. Io gli ho detto che ero spiazzato, gli avrei risposto subito di sì. Poi riflettendo gli ho fatto una proposta: ho detto a Mendes di lasciarmi i primi 250 milioni di fatturato, io gli avrei lasciato gli altri 100 milioni. Con CR7 si fa subito a fare questi soldi e tutti saremmo stati felici e contenti. Ma Mendes è un uomo molto veloce, vuole bruciare il tempo e ho capito che non aveva tempo sufficiente”, spiega il patron del club partenopeo nel giorno delle visite mediche di Cristiano Ronaldo con la Juve.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy