VIDEO FCIN1908 / Antonello: “Manteniamo superficie San Siro. Ora Inter e Milan vogliono…”

Alessandro Antonello e Paolo Scaroni fanno il punto sulla situazione del nuovo stadio

Alessandro Antonello e Paolo Scaroni fanno il punto sulla situazione del nuovo stadio:

ANTONELLO – “È stato un incontro utile, quando ci si incontra sui tavoli rispetto a comunicazioni pubbliche è meglio. Ci si è confrontati su temi aperti, l’indicazione che abbiamo avuto è che comunque c’è un’idea di mantenimento della superficie di San Siro. L’obiettivo adesso è di lavorare su queste varie ipotesi, ancora una volta i club si resi disponibili a lavorare come sempre fatto dall’inizio. Ancora una volta i club lavoreranno per proporre idee sul mantenimento della superficie di San Siro. Non abbiamo parlato di volumetrie. L’ipotesi è capire come dalla delibera si possa procedere nei prossimi passi per una presentazione di un progetto definitivo. Oggi il punto di discussione era capire l’ingombro di San Siro come può essere compatibile con l’esigenza di un altro stadio a poche centinaia di metri di distanza. Ci saremmo aspettati la presenza del sindaco, comunque il tavolo è stato proficuo e abbiamo toccato tutti i temi che dovevamo toccare. La demolizione di San Siro? Oggi c’è una delibera e ci si deve attenere alla delibera emanata”

SCARONI“È andata bene. Si è molto parlato di ingombro. Che siano un anello, due anelli o tre anelli è abbastanza irrilevante dal punto di vista dell’occupazione dello spazio. Il Comune ci terrebbe a mantenere una vocazione sportiva, ma a tenere l’ingombro. Analizzeremo questa prima ipotesi un po’ innovativa perché non si sono mai vista due stadi uno a 100 mt dall’altro. Qualora quest’ipotesi non sia percorribile il Comune si è dichiarato disponibile ad analizzare altre ipotesi che riducano l’ingombro. Non abbiamo parlato di volumetrie. I tempi hanno anche il ritmo della sovrintendenza, noi oggi abbiamo parlato dello stadio attuale, dell’ingombro dello stadio attuale e quanto sia compatibile con la costruzione di uno stadio a fianco. Altri temi non sono stati trattati. Non abbiamo parlato di mq o di quante vale lo stadio. Ipotesi innovativa ma percorribile dei due stadi? La risposta non gliela posso dare io, non faccio di mestiere l’architetto di stadi. Mi sembra la prima volta, in quale paese al mondo nella stessa area ci sono due stadi uno di fianco all’altro. Non mi ricordo di averlo mai visto. Magari essere first è anche bello, certe volte magari anche un po’ stupido. Non so ancora dove siamo. Sindaco? Si vede che è occupato. Ci sarà sicuro nuovo appuntamento col Comune, ma non è fissata una data”.

(Fonte: dall’inviato di Fcinter1908)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy