VIDEO FCIN1908/ Cassano: “Arrivai a Madrid che pesavo 93 chili, ne persi 12. Capello mi cacciò…”

Le parole dell’ex attaccante

Altro scambio di battute tra Fabio Capello e Antonio Cassano in Triennale a Milano, raccolto dall’inviato di Fcinter1908.it all’evento di oggi:

Capello: “Madrid è stato l’unico posto in cui non aveva la stessa qualità e personalità”.

Cassano: “Quando mi chiedono come mai a Madrid? Io arrivai lì con 93 chili: arrivò il mister e persi 12 chili e cominciai a giocare. Lì pensi a giocare o a fare la vita bella: io facevo la seconda, fino alle sei di mattina. Lui si metteva in fronte alla gente, si accorgeva di tutto: capiva se avevi gli occhi rossi o se eri moribondo. Eri morto: e lui dopo quattro volte ha detto fuori. Lui non guarda in faccia a nessuno: che sia Ronaldo il Fenomeno o altri, erano uguali. Lui pensava a chi si comportava bene e metteva fuori tutti: questo era il suo pregio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy