Con Conte sarà un’Inter di prima fascia: Lukaku o Dzeko in attacco, sogno Chiesa e idea Xhaka

Con Conte sarà un’Inter di prima fascia: Lukaku o Dzeko in attacco, sogno Chiesa e idea Xhaka

Il tecnico vuole costruire un’Inter già pronta per provare a vincere

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Antonio Conte osserva l'allenamento dell'Empoli
A fine stagione l’Inter si separerà da Spalletti, ,la società nerazzurra ha deciso di puntare su Antonio Conte ed è già al lavoro per consegnare al tecnico la squadra desiderata. Ecco svelati i piani di mercato secondo il Corriere dello Sport:
ATTACCO“C‘è tutta la volontà di fare dell’Inter una squadra di prima fascia: e proprio in questa chiave, Lukaku, in ogni caso, è il primo nome della lista. Costa almeno una cinquantina di milioni, la dirigenza interista ha messo in preventivo una cifra del genere allegando l’idea di trasferire Icardi in questa operazione con il Manchester United. Tutto in divenire, ma il belga piace molto a Conte che non è mai riuscito ad averlo con sé nel Chelsea. Di certo si è aperta più di una crepa tra il club londinese e Conte, quando i Blues si sono fatti sfuggire Lukaku. Un sogno proibito che vuole essere la condizione-base per la nuova avventura interista. Dzeko sedici mesi fa era già sull’aereo in direzione Londra, per volare da Conte al Chelsea. Niente Premier alla fine, stavolta basterebbe un treno ad alta velocità per finire dall’allenatore che voleva il bosniaco oltre Manica. Un’operazione non proprio low cost per l’Inter – 25 milioni di valutazione che gli dà la Roma, da investire su un 33enne – ma che permetterebbe di fare una plusvalenza nella Capitale dopo averne spesi 15 quattro anni fa. Chiaro, Edin Dzeko ha un cartellino molto meno costoso – al netto del contratto che è in scadenza nel 2020 – di Lukaku ma l’Inter al momento lo considera un’alternativa. L’attaccante preferirebbe un trasferimento a Milano, piuttosto che la destinazione Paris Saint Germain. Grossomodo, si cercherà di ripartire da quelli che Conte non ha ottenuto mentre guidava il Chelsea. Marotta – ieri sera presente proprio a Roma, ma per la finale di Coppa Italia – rimane alla finestra e attende sviluppi”. 
ESTERNI “E’ pure in fascia che l’Inter ha bisogno di rinforzi. Tutto ruota attorno al prossimo modulo, con Conte in panchina: per questo, il 3-5-2 sarebbe da cucire addosso a uno come Chiesa sulla destra. Occhio però all’interessamento per Danilo, il brasiliano del Manchester City che sta concludendo una stagione molto travagliata. Sulla corsia serviranno un paio di innesti alla prossima Inter, che quest’anno ha capito ben presto di non poter puntare su Vrsaljko. Men che meno su Cedric, arrivato a gennaio. Così il versante destro è da costruire. Può invece scalare all’indietro D’Ambrosio, su una linea difensiva che consegnerà una maglia da titolare a Godin. Più staccato nelle preferenze Matteo Darmian, anche se l’Inter lo aveva messo in lista l’anno scorso quando non c’erano i margini per riscattare Cancelo. Il terzino di scuola Milan ha caratteristiche per lo più difensive. Di sicuro c’è che il club nerazzurro adesso intende attingere dal mercato internazionale: fino a poco tempo fa, per esempio, nello stesso ruolo l’attenzione era rivolta a Bereszynski della Sampdoria”. 
IDEE – Xhaka resta monitorato, nonostante la sua seconda parte di stagione da alti e bassi con l’Arsenal: è un profilo che piace, una possibile soluzione ma non la priorità interista per il centrocampo. Alexis [fncvideo id=1396341 autoplay=true è stato proposto all’Inter dai suoi agenti – su di lui resta il pressing juventino in queste ore – ma è una pista fredda anche per il mega-ingaggio. Stessa ipotetica corsa che si farebbe per Gundogan: ma è presto per parlare di un duello Inter-Juve”, spiega il Corriere dello Sport.
2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14249500 - 5 giorni fa

    Zapata …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14257406 - 5 giorni fa

    Ma lukaku o dezko o Zapata ma non sarebbe meglio tenerci icardi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy