FPF, Al-Khelaifi contro Tebas: “Si occupi dei suoi affari. Attacca l’Inter, noi e poi…”

FPF, Al-Khelaifi contro Tebas: “Si occupi dei suoi affari. Attacca l’Inter, noi e poi…”

Il presidente del PSG risponde alla accuse del presidente della Liga per le questioni legate al Fair Play Finanziario

di Gianni Pampinella

A distanza di qualche settimana dalle dichiarazioni di Javier Tebas, è arrivata la risposta di Nasser Al-Khelaifi. Il presidente della Liga aveva attaccato PSG (“Dovrebbe essere espulso dalle competizioni europee, il Fair Play Finanziario è morto) e Inter (“Usa trucchi per arrivare a Modric“). Dalle pagine di Marca, il presidente del PSG si è difeso dalle accuse di Tebas e ha contrattaccato: “Il FPF? Si tratta di voci che provengono principalmente dalla Spagna e tutti sappiamo da dove provengono. Ma a noi non importa cosa dicono, siamo calmi. Sappiamo che abbiamo fatto bene e in conformità con la legge. Abbiamo venduto giocatori per un importo record e la verità è che ci concentriamo sui nostre e speriamo che ci lascino lavorare. Non mi piacciono le persone che non sono oneste, che sembrano amici e poi sparlano alle spalle. Mi piace dire le cose in faccia e parlare. Non mi piacciono i club che parlano dietro di noi e questo è ciò che sta accadendo“.

Al-Khelaifi si riferisce a Tebas: “Non ho mai parlato di Tebas alle sue spalle e lui lo fa. L’ultima volta che abbiamo parlato, ero stato molto chiaro con lui. È meglio dire le cose in faccia. Attacca il mondo intero, Juve , Inter , PSG. Che si occupi dei suoi affari, LaLiga e dei suoi club, e ci lasci lavorare. Non deve preoccuparsi perché non siamo contro LaLiga. Lasci tranquilli noi e anche gli altri“.

(Marca)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy