Inter, ci pensa Keita a far tornare il sorriso a Spalletti. E’ lui l’uomo della provvidenza

Inter, ci pensa Keita a far tornare il sorriso a Spalletti. E’ lui l’uomo della provvidenza

L’esterno dell’Inter è tornato a disposizione nel momento cruciale della stagione

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Vittoria fondamentale quella ottenuta dall’Inter oggi a San Siro contro la Spal. Non una partita semplice, ma alla fine la squadra nerazzurro ha portato a casa il risultato. Il bilancio della giornata non è comunque del tutto positivo: Spalletti è stato costretto a sostituire Brozovic e Miranda per infortunio; i due giocatori si aggiungono a Perisic, Nainggolan e Icardi (ancora non in gruppo). Un mezzo sorriso, però, ai nerazzurri e a Spalletti lo strappa Keita: il senegalese oggi era in panchina, ha finalmente recuperato e si mette a disposizione per le prossime gare.

PROVVIDENZA – Il senegalese ritorna a disposizione nel momento più opportuno. Giovedì a San Siro l’Inter si giocherà il passaggio ai quarti di finale contro l’Eintracht. Spalletti non avrà a disposizione sicuramente Lautaro Martinez squalificato, non ci sarà nemmeno Mauro Icardi per i noti problemi, così Keita quasi certamente partirà dall’inizio e si piazzerà al centro dell’attacco dell’Inter. Eintracht e derby, il contributo di Keita può diventare importante e la sua duttilità sarà importante per il reparto offensivo interista

CARICO – Nel suo momento migliore, Keita è stato costretto ai box per un infortunio muscolare. Fuori dal campo è stato sempre vicino alla squadra, si è dimostrato parte del gruppo e ora vuole riprendersi il posto che si era guadagnato. E’ carico, motivato e anche oggi dopo la vittoria sulla Spal ha comunicato sui social la sua voglia di tornare in campo per aiutare i compagni e la squadra.

STRAPPI – Le sue giocate, le sue accelerazioni e la sua imprevedibilità possono essere armi decisive per l’Inter che sta per affrontare una delle settimane più delicate della stagione. Prima il ritorno di Europa League, poi il derby per inseguire la prossima Champions. Spalletti sa che l’Inter non può più sbagliare e si affida anche agli strappi e alle invenzioni di Keita.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy