Inter, Lautaro: “Spalletti mi aiuta. Icardi? Dipende da lui e da chi lo gestisce, per noi è importante”

Inter, Lautaro: “Spalletti mi aiuta. Icardi? Dipende da lui e da chi lo gestisce, per noi è importante”

L’attaccante nerazzurro ha parlato a Sky

di Marco Macca, @macca_marco

Un periodo positivo, in un momento delicato in cui, quasi d’improvviso, ha dovuto assumersi le responsabilità dell’attacco dell’Inter per l’assenza di Mauro Icardi, alle prese con una difficile partita a scacchi con la società. Lautaro Martinez è certamente una delle note liete della squadra di Luciano Spalletti in queste ultime settimane. I suoi gol e le sue prestazioni lo stanno rendendo un giocatore sempre più importante per i nerazzurri, e i tifosi lo hanno ormai adottato. Intervenuto a Sky Sport, Lautaro ha detto:

Sono molto felice per quello che sto vivendo, voglio andare avanti così, allenandomi e dando tutto. Non ho pensato al numero di gol che voglio fare, penso solo ad allenarmi e a dare il massimo, provando a sfruttare ogni partita in cui gioco per segnare, per gli attaccanti è molto importante. Fisicamente sto molto bene, ho finito le partite in modo perfetto a livello fisico ed è grazie agli allenamenti. Io do sempre il massimo per farmi trovare pronto. La mia posizione preferita? Ovviamente preferisco stare il più vicino possibile alla porta. Mi trovo bene sia da prima punta, sia quando giocavo dietro a Mauro, anche se dovevo difendere di più. Con Spalletti mi trovo molto bene, mi piace come mi appoggia. Io rispondo allenandomi al massimo e facendomi trovare pronto quando mi dà l’opportunità. E’ un allenatore che parla e che aiuta, sono molto contento del lavoro con lui. Ovviamente vogliamo fare sempre meglio, siamo terzi in classifica, lontani dal primo posto, perdendo tanti punti. Ora dobbiamo cercare di fare più punti possibile in futuro e mantenere il terzo posto. Icardi? Oggi è il suo compleanno, gli abbiamo fatto gli auguri. Lui è contento di essere con noi e noi continueremo ad appoggiarlo. Dipenderà dalla decisione che prenderà insieme a cui lo gestisce. Per noi è un giocatore importante, noi lo appoggeremo perché possa tornare a giocare con noi“.

(Fonte: Sky Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy