Zenga: “Tottenham e Samp ti possono cambiare la stagione. Io all’Inter? Ha Spalletti che…”

Zenga: “Tottenham e Samp ti possono cambiare la stagione. Io all’Inter? Ha Spalletti che…”

L’ex portiere dell’Inter ha parlato della Serie A e del momento della squadra nerazzurra

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Vittorie nel finale col Tottenham e con la Samp per l’Inter che spera di aver dato una svolta alla stagione. Della situazione dei nerazzurri ne ha parlato l’ex portiere interista Walter Zenga ai microfoni di Radio Anch’io Sport:

SERIE A“La Juventus è partita forte, ma rispetto al Napoli ha avuto un calendario molto più abbordabile. Ora iniziano gli scontri diretti. L’arrivo di Ronaldo spero ci riporti ai tempi in cui arrivavano i Mattheus, i Gullit e tutta questa gente qui…Empoli, Fiorentina e Sassuolo stanno giocando bene, ma anche noi a Crotone lo scorso anno giocavamo bene e poi siamo retrocessi. Conta la classifica e il risultato finale”.

PAZZA INTER“A volte basta uno o due risultati per cambiare il corso di una stagione. Col Tottenham sembrava quasi tutto negativo fino a 5′ dalla fine, sono bastati due gol per ridare entusiasmo. A Genova nel secondo tempo hanno fatto bene, martedì hanno una partita complicata, la Fiorentina gioca molto bene a calcio. Il campionato è lungo, bisogna avere pazienza. Certo che con la campagna acquisti che ha fatto l’Inter deve necessariamente stare nelle prime tre posizioni”. 

MINUTI FINALI “Sono cambiate tante cose, la partita non è mai finita. Anche se sei 2-0 a 5′ dalla fine puoi rimontare. Il gol del pareggio dell’Inter col Tottenham nasce da Icardi che era a metà campo perché aveva subito un fallo. Sono cose strane, dipende anche dalla mentalità dell’allenatore. Dipende dai principi che l’allenatore dà alla squadra. Ci sono squadre che segnano tanto o ne prendono tanti alla fine. Chi si difende tanto, magari il gol lo prende alla fine quando gli altri mettono dentro più qualità. Se tu hai tanta qualità e puoi togliere Candreva e Politano e mettere Keita e Perisic ti baci i gomiti e vinci la partita. Dipende anche dalla rosa, dalle sostituzioni”. 

FUTURO“Io all’Inter? Ho un rapporto molto viscerale con l’Inter. 22 anni, sono stato in Curva, ho fatto tutte le giovanili e c’è questo rapporto di stima e ammirazione reciproca. L’Inter ha un allenatore che si chiama Luciano Spalletti, molto bravo, sa gestire le situazioni in tutte le maniere. Spero di tornare presto, il calcio in Italia mi manca, sarei rimasto volentieri al Crotone, mi spiace siano in Serie B, spero tornino presto in Serie A”. 

BROZOVIC – “Bisogna vedere se era vero che Modric sarebbe venuto all’Inter. Non c’è mai stato un discorso col Real Madrid, era una cosa un po’ giornalistica. Spalletti sta cercando di risolvere la questione con Brozovic che ultimamente sta facendo molto bene. E’ giusto che insista su questa strada”. 

(Radio Anch’io Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy