Basta Premier, Darmian torna in Italia. Trattative avanti con l’Inter, lo United vuole 12 milioni

Basta Premier, Darmian torna in Italia. Trattative avanti con l’Inter, lo United vuole 12 milioni

L’esterno italiano è nel mirino dell’Inter e in estate vuole tornare in Serie A

di Andrea Della Sala, @dellas8427

L’Inter sta guardando con grande interesse alla Premier League. Tra i tanti nomi sul taccuino di Ausilio e Marotta, ce n’è uno per il quale le trattative sarebbero già in stato avanzato. Si tratta di Matteo Darmian, terzino del Manchester United, ex Torino. “L’Inter ha già fatto un bel po’ di strada verso Matteo Darmian. Non si parla di accordo, non è giusto spingersi fino a questo punto. Ma le probabilità che il difensore dello United possa vestire nerazzurro nella prossima stagione sono consistenti. Più di qualche passo è stato già mosso. In fondo un sondaggio in questa direzione era già stato fatto a gennaio, quando Darmian era entrato anche nell’orbita Juventus. Innanzitutto il discorso contratto. Darmian non è un giocatore in scadenza, lo United ha infatti esercitato lo scorso dicembre la clausola unilaterale per allungare l’accordo fino al 2020. Ergo, alla fine di questa stagione Darmian avrà ancora un anno di contratto con il Manchester. Il club inglese peraltro di recente ha manifestato al giocatore la volontà di trattenerlo, offrendo un prolungamento quadriennale. Ma qui il difensore ha frenato, perché ha deciso che questa sarà la sua ultima stagione in Inghilterra: per motivi familiari vuole infatti tornare in Italia”, spiega La Gazzetta dello Sport.

“E qui entra in gioco l’Inter. Nel club Darmian vanta diversi estimatori: Ausilio l’ha trattato anche un’estate fa, quando poi virò su Vrsaljko. E Marotta stesso a più riprese l’ha valutato ai tempi della Juventus. L’Inter proprio sulle fasce laterali difensive ha un vuoto da colmare: Cedric era la soluzione tampone last minute ai problemi fisici di Vrsaljko, ma non è il calciatore sul quale il club nerazzurro punterà per il futuro. Non sarà esercitato il diritto di riscatto dal Southampton, logico pensare che da quelle parti l’Inter dovrà fare un investimento, ferma restando la volontà di confermare D’Ambrosio, per il quale è più che possibile un prolungamento del contratto. Ecco l’idea Darmian, che in virtù dell’accordo in scadenza 2020 ha i contorni di un’operazione non troppo onerosa: 12 milioni è la valutazione da cui parte lo United, al netto delle trattative che poi dovranno partire in questa direzione. Ma di sicuro l’Inter l’ha messo in prima fila”, si legge sul quotidiano.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy