Europa League, Schwab: “Inter troppo forte, ha meritato. Ma potevamo giocarcela meglio con…”

Europa League, Schwab: “Inter troppo forte, ha meritato. Ma potevamo giocarcela meglio con…”

Il capitano del Rapid Vienna torna sulla sfida con i nerazzurri e avverte il Napoli: “Il Salisburgo è la Juve d’Austria”

di Redazione1908

A Radio Marte, nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Stefan Schwab, centrocampista e capitano del Rapid Vienna, fresco avversario dell’Inter in Europa League:
“E’ stata un bella esperienza l’Europa League, abbiamo fatto un buon cammino, ma oggettivamente l’Inter nella doppia sfida è stata superiore per cui ha meritato il passaggio del turno. In casa dovevamo giocarcela meglio, essere più aggressivi e invece ci siamo chiusi troppo, abbiamo perso 1-0 e ribaltarla a San Siro era davvero difficile”.

IL SALISBURGO“Il Salisburgo non ti lascia un secondo di respiro, attacca e pressa costantemente per tutta la durata del match quindi mette sempre la partita sul piano fisico. Se però riesci a superare la pressione hai un vantaggio perchè loro si espongono ai duelli uno contro uno e vincendo il duello, puoi andare in porta facilmente. Noi siamo stati intelligenti, abbiamo battuto il Salisburgo perchè ci siamo difesi e loro nella smania di pressare sono rimasti con un uomo in meno, hanno continuato ad attaccare e noi abbiamo avuto la meglio. Il Salisburgo non ha rivali in Austria in campionato, proprio come la Juventus in serie A, ma ha un gioco diverso rispetto alla squadra bianconera.

I giocatori più importanti del Salisburgo sono 3: Dabbur che segna tanti gol sia nel campionato austriaco che in Europa League ed è vero che è ormai un giocatore del Siviglia, ma ha il piede molto caldo. Poi Lainer che a Napoli conoscete bene e che è molto forte in fase difensiva, ma ancor di più a spingere per cui è pericoloso e infine occhio a Samassékou.

Il Napoli è favorito in questa doppia sfida, al 70% batterà il Salisburgo, a fondamentale sarà la gara al San Paolo perchè in casa loro, lo stadio fa la differenza. In Austria c’è la tendenza a pensare che le italiane sottovalutino l’Europa League, ma non credo sia il caso del Napoli che fuori dal campionato e dalla coppa Italia si dedicherà a questa competizione. Attenzione però perchè il Salisburgo è abituata anche alle rimonte”.

(Fonte: Si gonfia la rete)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy