GRASSANI E IL SEGRETO DI PULCINELLA: “SE LA SENTENZA NON ARRIVA ENTRO GENNAIO, PANDEV POTRA’ TRASFERIRSI SOLO COL CONSENSO DELLA LAZIO”

GRASSANI E IL SEGRETO DI PULCINELLA: “SE LA SENTENZA NON ARRIVA ENTRO GENNAIO, PANDEV POTRA’ TRASFERIRSI SOLO COL CONSENSO DELLA LAZIO”

Commenta per primo!

L’avvocato Mattia Grassani, legale di Goran Pandev, ha commentato a Sky Sport 24 i continui rinvii della sentenza sulla richiesta di rescissione del macedone: “Serve che il nuovo presidente venga eletto il prima possibile, questa vicenda sta diventando una never ending story. Vogliamo che un nuovo collegio arbitrale si instauri entro questa nuova settimana“.

La storia di Pandev, ormai, risale al periodo della Supercoppa, giocata proprio contro l’Inter: “Dopo il ritorno della comitiva da Pechino, il signor Pandev non ha più svolto alcun allenamento tecnico-tattico con la prima squadra, restando fuori dallo studio degli schemi e dalle partitelle. Lui ha chiesto alla Lazio di allenarsi al pari dei suoi compagni e la società gli ha risposto che la scelta spettava all’allenatore. A questo punto Goran il 25 di settembre ha chiesto la risoluzione del contratto con il risarcimento del danno. Da allora nonostante la procedura d’urgenza non c’è stato alcun passo in avanti da parte del collegio arbitrale”.

Infine quello che tutti hanno capito da tempo. I continui rinvii potrebbero portare Pandev e la squadra che volesse acquistarlo a dover trattare con la Lazio, che detiene tutt’ora il cartellino del macedone.: “Questo contenzioso significherebbe la sconfitta della giustizia sportiva. Nel caso in cui una pronuncia del collegio arbitrale non verrà data entro gennaio, Pandev potrebbe trasferirsi solo con il consenso della Lazio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy