Inter, la prossima stagione avrà il timbro di Marotta. Conte il sogno proibito, si attende che…

Inter, la prossima stagione avrà il timbro di Marotta. Conte il sogno proibito, si attende che…

Il presidente dell’Inter Zhang è in Cina, al suo ritorno si capirà di più sul futuro di Spalletti

di Andrea Della Sala, @dellas8427

In estate ci sarà un bel movimento sulle panchine delle squadre di Serie A. Il sogno di molti club si chiama Antonio Conte; l’ex ct ha detto no alla Roma e ora è conteso da Inter, Juve, Milan, Bayern e Psg.

“Conte è il sogno proibito di Beppe Marotta, ben conscio che se sulla stagione attuale non sono a lui attribuibili responsabilità personali essendo arrivato a Milano a dicembre, il prossimo campionato porterà il suo timbro. Non è certo un mistero che l’ad interista consideri Conte la figura ideale capace di resettare l’attuale situazione a tratti confusa e si erga a uomo forte della Pinetina. Problema: dopo che lo stesso Conte ha dichiarato di prediligere una soluzione che gli trasmetta «la percezione di poter battere chiunque» come si concilierebbe la sua esigenza con la politica societaria nerazzurra che non prevede investimenti folli sul mercato? Steven Zhang nel frattempo è in Cina e finché non sarà di ritorno a Milano non verrà presa nessuna decisione sulle sorti di Spalletti. Il tecnico toscano, com’è noto, ha ancora due anni di contratto da 9 milioni lordi a stagione e il suo esonero prima del 30 giugno andrebbe a pesare sull’attuale bilancio ancora sotto la lente del settlement agreement. Ecco perché per il tecnico leccese la pista che porta al Psg (che sta allettando anche Allegri) è più viva che mai. Le mosse del Milan sono ancor più avvolte nella nebbia, visto che a 270 minuti dalla fine del campionato, la squadra di Gattuso ancora non sa se parteciperà alla Champions o all’Europa League, con gli introiti ridotti che ne conseguono”, spiega il Corriere della Sera.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy