Inter, nessuno ha gradito le parole di Wanda. No alla risposta ufficiale per un solo motivo

Inter, nessuno ha gradito le parole di Wanda. No alla risposta ufficiale per un solo motivo

Le ultime sul capitolo rinnovo di Mauro Icardi

di Daniele Vitiello, @DanViti

Tiene banco in casa Inter il futuro di Mauro Icardi. La trattativa, come informano i colleghi del Corriere dello Sport, potrebbe subire un’accelerata ad inizio settimana prossima, ma le parole rilasciate ieri da Wanda Nara ai microfoni di AS non hanno di certo contribuito a distendere un clima già abbastanza caldo: “L’Inter ha scelto di non commentare le dichiarazioni di Wanda Nara, ma inviterà la moglie e agente di Icardi la prossima settimana in sede per parlare della situazione del contratto dell’attaccante. Quando? Probabilmente già lunedì e martedì. Al tavolo delle trattative per la prima volta si siederà l’ad Beppe Marotta che ha conosciuto Lady Icardi solo alla festa degli auguri di Natale. Si tratterà del primo incontro “vero” tra di loro: ipotizzare subito la fumata bianca è irrealistico, ma può essere un modo per riannodare il filo del discorso. Il summit, che sarà fissato già nelle prossime ore con una chiamata diretta al cellulare della showgirl, secondo la dirigenza nerazzurra, testimonia la volontà del club di tenersi stretto il suo centravanti e capitano, al quale viene riconosciuta grande importanza nel progetto.  A dicembre, dopo la sfuriata pre natalizia di Wanda Nara, Marotta aveva chiesto a tutti di far calare il silenzio sulla vicenda. La moglie-procuratrice di Maurito ha resistito per tre settimane e poi ha di nuovo… tuonato. Forse è stata stuzzicata dalla pesante multa che il club ha inflitto al giocatore (magari ha pensato: “Non solo non gli rinnovano il contratto, ma lo multano pure…”) o forse aveva in testa questo “attacco” già da qualche giorno. Fatto sta che ieri nessuno alla Pinetina ha gradito certe esternazioni. Non è arrivata una risposta ufficiale perché, a differenza di quanto era successo a dicembre con le frasi a “Tiki Taka”, stavolta non c’è una registrazione da ascoltare. Ecco perché la società è andata avanti con la propria linea e non ha cancellato il faccia a faccia per il rinnovo annunciato a metà dicembre”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy